Mercoledì 20 Gennaio 2021

Croce Rossa Italiana
Comitato di Palmanova ODV

 

Storia Gruppo Volontari del Soccorso Palmanova

storia vds palmanova 01 mIl Sig. Vincenzo Sgro, ufficiale dell'Esercito Italiano, viene incaricato dall'Esercito nel 1985 di organizzare un'attività umanitaria nella città di Palmanova, dove egli appunto risiede per motivi di servizio. L'iniziativa che da questa sollecitazione viene poi a nascere, costituisce l'attuale Comitato Assistenza Disabili che opera e ha sede nella città stellata.

Già nei primissimi momenti quest'iniziativa ebbe un tale successo che nel 1988 il Comitato Provinciale di Udine della Croce Rossa Italiana contattò il Gen. Sgro e sottopose alla sua attenzione l’intento di fondare una Delegazione di Croce Rossa nella città di Palmanova, in modo da incrementare la presenza del nostro Ente nella Bassa Friulana (all’ora nella Bassa era attiva solo la Croce Rossa di Latisana). Nacque così l'embrione da cui si sviluppò successivamente quello che oggi è un Gruppo che conta più di cento Volontari operanti nei diversi settori d'intervento.

Il primo Gruppo di Volontari del Soccorso della Croce Rossa a Palmanova venne creato attraverso un sistema di passaparola che consentì di reclutare circa 4 persone. Il gruppo così formato, sotto la guida del Gen. Sgro, si riuniva nella sede del Comitato Assistenza Disabili e qui stabilì il programma di intervento atto a far partire le attività dell'Associazione nella città-fortezza.

storia vds palmanova 02 mNel 1989 fu organizzato il primo "Corso di Reclutamento e Primo Soccorso" a Palmanova e le iscrizioni raggiunsero il numero considerevole di 72 partecipanti, dei quali circa un terzo divenne effettivamente un Volontario del Soccorso della Croce Rossa. In seguito furono organizzati un corso per anno fino al 1991, anno in cui la Delegazione di Palmanova fu chiamata a gestire il Campo di Accoglienza Profughi in occasione del conflitto seguito alla disgregazione della Jugoslavia.

Il campo fu predisposto presso la caserma “Monte Pasubio” di Cervignano del Friuli e accolse circa 700 persone. Questo campo fu il più grande d'Italia ed impegnò il personale della Croce Rossa di Palmanova fino alla fine del 1992. In quell’anno la struttura di accoglienza passò in gestione al neonato Gruppo Volontari del Soccorso della CRI di Cervignano del Friuli, gruppo che si formò dalla Croce Rossa Palmarina. La meravigliosa esperienza del campo durò circa fino alla fine del 1993. Il Gen. Vincenzo Sgrò ricevette numerose lettere di complimenti da parte dello Stato Italiano per l'ottimo lavoro svolto e venne nominato Commendatore d'Italia per questa esperienza. Anche dopo diversi anni il Sig.Sgrò ricevette lettere da persone che assistì nel campo profughi del 1991. Alla gestione del campo collaborarono Volontari della Croce Rossa di tutta Italia. Al termine dell'esperienza del campo il Gruppo riprese le normali attività, tra cui il reclutamento.

storia vds palmanova 03 mLa prima vera sede del Gruppo di Palmanova era situata all'interno della fortezza in alcuni locali concessi dal Comune e ubicati sopra gli uffici postali; concretamente si costituiva di due stanze che fungevano da segreteria. La famiglia Osso fornì inoltre al Gruppo un capannone di sua proprietà presso la località San Marco di Palmanova, che servì da autoparco.

Nel 1992 il Comitato Regionale della Croce Rossa di Trieste, affidò al Gruppo di Palmanova la prima ambulanza per svolgere attività di trasporto infermi ed assistenza sanitaria, ambulanza donata dalla Protezione Civile Regionale. I Volontari svolgevano contemporaneamente anche attività sociale distribuendo i viveri CEE alle famiglie bisognose della zona oltre che organizzare esercitazioni di Protezione Civile per incrementare il proprio addestramento e la preparazione. Nel 1992 la concessionaria “Comelli” di Cervignano del Friuli donò al Gruppo di Palmanova un'automobile per le attività non sanitarie. Nello stesso anno viene fondata la Sezione Femminile (Comitato Nazionale Femminile) della CRI di Palmanova, la quale rimase operativa fino al 1998.

Tutte le attività che il Gruppo svolse nei primi anni di vita furono possibili solo grazie alle gentili donazioni dei cittadini e dei negozianti della zona. Anche molti degli aiuti portati alle persone ospitate nel campo di accoglienza furono possibili solo grazie alle donazioni volontarie della popolazione. Per raccogliere fondi e promuovere l'immagine dell'Associazione venivano organizzate numerose iniziative quali saggi di danza e altre manifestazioni.

Nel 1998 il Gen. Sgrò , dopo dieci anni di intenso impegno e profonda dedizione alla Croce Rossa, decise di ritirarsi e lasciar lavorare i giovani; egli aveva infatti 71 anni.

storia vds palmanova 04 mIntanto il Gruppo, moltiplicando le proprie attività, era cresciuto e necessitava di una sede operativa adeguata. Nel 1999 il Comune di Palmanova offerse quindi i locali della ex latteria turnaria della frazione di Jalmicco, i cui ambienti e gli spazi più ampi potevano soddisfare il problema. La situazione dell’immobile però non era delle migliori in quanto si trattava di un vecchio edificio che non veniva più utilizzato da diversi anni. I Volontari, però, con l’aiuto di generose persone esterne all’Ente, anche quella volta si rimboccarono le maniche ed effettuarono direttamente i lavori di recupero e adeguamento dell’immobile, pur senza trascurare i già molti impegni istituzionali di Croce Rossa. Dopo un anno e mezzo di lavori la nuova sede fu ufficialmente inaugurata. Nel 2000 il Gruppo fu dotato di una nuova ambulanza e di un’automedica, quest’ultima donata dalla famiglia Tibalt, famiglia molto legata a questa Delegazione.

Dato che i Volontari avevano incrementato il proprio impegno specialmente nel settore di trasporto infermi e di assistenza sanitaria a manifestazioni sportive e culturali, e dato che la nuova ambulanza non era più utilizzabile a causa di un grave sinistro, il Gruppo procedette all’acquisto di due nuovi mezzi.

storia vds palmanova 05 mNel 2001 si inaugurarono le nuove ambulanze di cui attualmente una è ancora in attività. Dato che il Gruppo era molto numeroso, e viste le sempre maggiori richieste che continuamente arrivavano dall’esterno, alcuni Volontari di Palmanova decisero di fondare due nuovi Gruppi in modo da poter organizzare al meglio le attività sul territorio. Sempre nel 2001, quindi, furono fondati i Gruppi Volontari del Soccorso CRI di San Giovanni al Natisone e Torviscosa. Già alcuni anni prima il Gruppo di Palmanova aveva dato un aiuto molto importante alla nascita della Delegazione della Croce Rossa di Grado, in provincia di Gorizia.

Tra le attività più rilevanti degli ultimi anni, va segnalata la partecipazione di alcuni Volontari ad importanti missioni di soccorso in Italia (terremoto del Molise nel 2002, alluvione in Valcanale in Friuli nel 2003, terremoto in Abruzzo nel 2009) ed all’estero (missione in Iraq nel 2003, missione nel Sud-Est Asiatico nel 2005, missione in Georgia nel 2008), oltre all’organizzazione delle gare regionali (nel 2003) e delle gare nazionali di primo soccorso (anno 2004).

Nell’ottobre 2004 il Gruppo Volontari del Soccorso di Palmanova insieme a quello di Cervignano del Friuli e Torviscosa, oltre alla riformata Sezione Femminile, decise di rendersi indipendente dall’amministrazione del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Udine, fondando nel Luglio 2005 il Comitato Locale della CRI di Palmanova dal quale attualmente dipende il Gruppo.

Dal 1996 i Volontari del Soccorso di Palmanova sono guidati dall’Ispettore Denis Raimondi, che attualmente è stato assegnato alla carica di Commissario del Gruppo.

                     


lascia_un_messaggio
 
donazioni
 
facebook comitato
 
sito web nazionale
 
ice

Login

Inserire Nome Utente e Password per autentificarsi.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo